Notizie
Caricando...

Mondadori (ri)porta in libreria la Trilogia di Star Wars!

Le origini del mito di Star Wars: arriva il 20 ottobre l'attesa trilogia!


trilogia+guerre+stellari

Un’altra era. Un’altra galassia. Una bella principessa prigioniera sulla Morte Nera. E un manipolo di uomini e robot decisi a liberarla, per ridare pace e libertà all’universo…



Epopea galattica, western spaziale, avventura fiabesca e poetica, incarnazione futuristica dell’eterna lotta tra Bene e Male: nel 1977 George Lucas rivoluzionò per sempre la cultura pop (e non solo) con il primo episodio di Guerre stellari, Una nuova speranza. Seguiranno L’Impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi.


Tre storie avvincenti come nessun’altra, raccontate sullo schermo e in questi tre romanzi ormai introvabili (Il ritorno dello Jedi viene tradotto per la prima volta in Italia), imperdibili per vecchi e nuovi appassionati del mondo della Forza.

Edita da Mondadori, editore storico dei romanzi, arriva finalmente la trilogia che ha fatto nascere la più popolare saga fantascientifica di tutti i tempi.
Tre volumi riproposti in un’edizione raffinata dall’aria squisitamente vintage, in libreria dal 20 ottobre 2015.

Pronti a rivivere il mito?

Tanto tempo fa, in una galassia
lontana lontana…


  • George Lucas, Star Wars, Una nuova speranza, Mondadori, 13,00 €


Nuova edizione. La quarta di copertina:

Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana.. E un periodo di guerra civile. Navi spaziali ribelli, colpendo da una base segreta hanno ottenuto la loro prima vittoria contro il malvagio Impero galattico. Durante la battaglia, spie ribelli sono riuscite a rubare i piani segreti dell’arma decisiva dell’Impero, la Morte Nera, una stazione spaziale corazzata di tale potenza da poter distruggere un intero pianeta. Inseguita dai biechi agenti dell’impero, la Principessa Leila sfreccia verso casa a bordo della sua aeronave stellare, custode dei piani rubati che possono salvare il suo popolo e ridare la libertà alla galassia…

Dall’introduzione:

Nel dicembre del 1976, Ballantine Books pubblicò in paperback un romanzo intitolato Guerre stellari: dalle avventure di Luke Skywalker. Sulla quarta di copertina, a caratteri piccoli, si annunciava: “Presto un grande film della Twentieth Century Fox”.

Il primo approccio del pubblico al mondo di Star Wars avvenne così, in sordina, e quella prima edizione del romanzo non fu un grande successo commerciale. Solo quando venne riproposto come tie-in ufficiale del film vendette milioni di copie rompendo tutti i record, proprio come stava facendo il film nei cinema. In qualche modo, la prima edizione si era comportata come mi aspettavo avrebbe fatto il film – una performance rispettabile, sufficiente a permettermi di continuare la saga. Star Wars ha superato tutte le mie aspettative.

George Lucas

star+wars+trilogy


  • James Kahn, Star Wars. Il ritorno dello Jedi, Mondadori, 13,00 €


Nuova edizione. La quarta di copertina:

Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana… Luke Skywalker è tornato al suo remoto pianeta natale Tatooine, nel tentativo di strappare il suo amico lan Solo dalle grinfie del malvagio bandito, Jabba the Hutt. Luke non può sapere che l’Impero galattico ha iniziato in gran segreto la costruzione di una nuova stazione spaziale corazzata ancora più potente della temuta Morte Nera. Una volta completata, quest’arma risolutiva segnerà la fine del pugno di ribelli che lottano per restituire la libertà alla galassia… Basato sulla storia ideata da George Lucas e la sceneggiatura di Lawrence Kasdan e George Lucas.

Dall’introduzione:

Più degli altri due film, Jedi mi ha dato la possibilità di affrontare argomenti di natura filosofica che mi stanno molto a cuore. Uno dei temi centrali della trilogia è che in ogni individuo esiste un potenziale di bontà che si realizza solo grazie alle scelte che ciascuno compie. In Jedi ho potuto sviluppare questo tema nel drammatico confronto tra Luke Skywalker e Dart Fener davanti all’Imperatore. Star Wars parla anche dello scontro fra umanità e tecnologia, una questione che occupa i miei pensieri già dal primo film. In Jedi è la più semplice delle forze naturali a distruggere le armi apparentemente invincibili dell’Impero del male.

George Lucas
star+wars+trilogy


  • Donald F. Glut, Star Wars. L’impero colpisce ancora, Mondadori, 13,00 €


Nuova edizione. La quarta di copertina:

Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana.. Sono tempi duri per la Ribellione. Nonostante la Morte Nera sia stata distrutta, le truppe imperiali hanno stanato le forze ribelli dalle loro basi nascoste e le hanno inseguite attraverso la galassia. Dopo essere sfuggito alla temibile flotta stellare dell’Impero, un gruppo di combattenti per la libertà guidato da Luke Skywalker ha stabilito una nuova base segreta sul lontano mondo di ghiaccio del pianeta Hoth. Il malvagio Lord Dart Fener, ossessionato dall’idea di trovare il giovane Skywalker, ha inviato migliaia di sonde fino ai più lontani confini dello spazio… Basato sulla storia ideata da George Lucas e la sceneggiatura di Leigh Brackett e Lawrence Kasdan.

Dall’introduzione:

Come parte centrale di una commedia in tre atti, L’Impero costituiva una sfida, dovendo reggere anche come singolo film. Quando ho scritto la sceneggiatura originale di Star Wars, sapevo già che Dart Fener era il padre di Luke Skywalker, ma non lo sapeva il pubblico. Intuivo che questo fatto, nell’attimo in cui l’avrei rivelato, sarebbe stato uno shock, ma non mi sarei mai aspettato dagli spettatori un tale attaccamento a Luke come simbolo del bene, e a Fener come incarnazione del male. Ho dovuto mettere questa rivelazione alla fine del film, e lasciare il pubblico in sospeso prima che la vicenda trovasse la sua conclusione nell’episodio successivo. Il film comunque doveva stare in piedi da solo.

George Lucas

trilogia+guerre+stellari

Condividi su Google +

About Jimi Paradise

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, spettacolo... Ma anche Fantascienza!

0 commenti :

Post a Comment