Notizie
Caricando...

Gioca all'imperatore dello spazio: i migliori giochi di strategia in arrivo 2016

Stellaris, Endless Space 2, il refresh di Master of Orion: vediamo di capire qualcosa degli strategici fantascientifici sul mercato



Dopo il successo pluriennale di EVE: Online e l'inatteso boom di vendite di Stellaris probabilmente il genere tornerà molto in voga: ecco i trucchi per gestirli al meglio!


Iniziamo da Stellaris, che è uscito a maggio 2016 e ha dato subito grandi soddisfazioni di vendite alla Paradox Interactive, recentemente acquisita da Sega (interessata a sviluppare giochi per mobile), e che ha convinto unanimemente la critica. Provato dal sottoscritto, ecco quello che posso dirvi:

Stellaris


Tra tutti gli strategici 4X moderni è forse il più adulto e il più simile a EVE Online. Il gioco è praticamente infinito, quindi dovete avere molto tempo da dedicarvi o, se non l'avete, dovete mettervi in testa che per avviare anche i più semplici programmi di ricerca o colonizzazione richiederà una fatica immensa anche per l'impero stellare più organizzato. E questo, a parer mio, è proprio il bello di Stellaris: niente velocità, ma lucida organizzazione e pianificazione. Non aspettatevi repentine invasioni di conquista dai vicini e, di conseguenza, spreco di risorse immediate per costruire una flotta di difesa: mantenere anche un singolo avamposto di confine costa molte risorse (che si dividono in energia e minerali) pertanto un impero muoverà guerra solo quando sarà abbastanza preparato e, comunque, quando lo riterrà strettamente necessario, perché prima di arrivarci ci sono molte opzioni diplomatiche, tra le quali la richiesta di ritirarsi da un determinato settore se il vicino ritiene un atto ostile la sua colonizzazione.


Anche la gestione del singolo sistema stellare sarà quindi importantissima e creare tre impianti minerari su tre pianeti diversi potrà sì portare a +3 minerali al mese, ma anche - TOT di consumo elettrico, quindi potremo essere costretti a cominciare da un impianto, inizialmente: ripeto, questo è il bello e la maturità di Stellaris! Un gioco da adulti...


Anche la ricerca è praticamente infinita e ogni singola razza può colonizzare determinati tipi di pianeta: arido, temperato, desertico, roccioso... Questo possiamo deciderlo all'inizio della partita, creando una specie personalizzata invece che una preimpostata. Le battaglie spaziali avvengono in tempo reale, non sono quindi simulate come nel caso del primo Endless Space, e sono parzialmente gestibili dal giocatore. 


La gestione dell'impero è, anche qui, molto interessante: in pratica il nostro ruolo può essere paragonato all'imperator romano, ossia la guida militare dell'impero, ma dovremo tener presenti molti fattori, anche le minoranze politiche. La capitale potrà essere gestita da un governatore, se avremo i soldi per pagarlo, lasciandoci più concentrati sulla strategia di espansione e, una volta che avremo più sistemi stellari, potremo decidere di unirli in più settori e farli gestire anche in questo caso da governatori. Quanti sistemi possono essere inseriti in un singolo settore? Molti e, con la ricerca, potranno essere anche aumentati: in questo caso avremo la possibilità di licenziare qualche governatore e liberare risorse per assumere scienziati, generali o ammiragli. E ricordate: un sistema potrà essere colonizzato solo dopo l'esplorazione e dopo che sarà sotto la nostra area di influenza (che cresce o si riduce a seconda del nostro potere) e l'esplorazione la fanno le navi scientifiche solo se sotto la guida di uno scienziato.

Trucchi e versioni: anche se c'è un progetto di traduzione amatoriale, per ora non c'è una versione italiana del videogioco. Girano online molti trucchi che si attivano digitano "paroline magiche" ma un consiglio: impostate la tastiera su inglese, perché avrete bisogno del tasto "~"

Endless Space 2

In contemporanea a Sins of a Solar Empire ricordo che provai Endless Space e, ricordo, che non mi dispiacque ma aveva dei limiti evidenti: il primo fra tutti quello di dover assistere a un filmato praticamente identico ogni volta che c'era una battaglia spaziale. Ora Amplitude (sempre SEGA) ha annunciato che tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017 uscirà il secondo capitolo del videogioco e, vedendo le presentazioni faraoniche, sembra qualcosa di "davvero grosso" (vedi i filmati di presentazione stile Destiny e Guardians of the Galaxy)


Oltre al sito ufficiale, infatti, hanno lanciato una sorta di Wiki di presentazione, con le fazioni, le navi, etc... E un forum per ascoltare le esigenze dei fan. Anche in questo caso avremo le elezioni politiche in ogni sistema che, come è immaginabile, potranno avere influenza sulla strategia generale di gestione del nostro impero. Non si capisce se finalmente avremo anche una gestione diretta delle battaglie spaziali, vista la schermata sospetta:









Le alternative sul mercato: Civilization Beyon Earth, Galactic Civilization III e Master of Orion: Conquer the Star

Le alternative al genere space 4X in questo momento sono queste. Sappiate però che i primi due sono i tipici giochi a turno "a scacchiera" tipici di Sid Meier, mentre il terzo, una sorta di remake del padre di tutti gli strategici, non vorrei che facesse la fine di Homeworld...


Compralo su Amazon

Condividi su Google +

About Jimi Paradise

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, spettacolo... Ma anche Fantascienza!

0 commenti :

Post a Comment