Notizie
Caricando...

Mappe Stellari: L'Universo della Lega e della Confederazione di C.J. Cherryh

Uno dei grandi cicli della fantascienza classica recente è quello creato dall'autrice americana negli anni '80



Con un quartetto successivamente molto prolifico, Cherryh faceva uscire tra il 1978 e il 1981 I mondi del sole morenteLa costellazione del serpenteLa lega dei mondi ribelliL'orgoglio di Chanur


Ogni romanzo avrebbe dato inizio a un sotto-ciclo, facendo dell'Universo della Lega e della Confederazione (Alliance-Union universe in lingua originale) uno dei super-cicli più ampi della letteratura fantastica.

I romanzi non hanno una cronologia definita, anche se all'interno di ogni storia si trovano riferimenti che aiutano a inserirli in una serialità più definita. Gli eventi ruotano attorno alla colonizzazione dell'uomo dei sistemi stellari più prossimi alla Terra: come abbiamo imparato, la storia non è lineare e questo processo, inizialmente affidato a un'azienda (l'Anonima Terra) si scontrerà con gli interessi delle diverse comunità e habitat e, non meno importante, con l'avanzare del progresso tecnologico.

Facendola breve, da questi eventi si formeranno essenzialmente due "potenze" umane, la Lega e la Confederazione, appunto, le quali si confronteranno con altre specie non umane nel prosieguo delle avventure...

La mappa dello spazio colonizzato dall'uomo con le rotte spaziali. 
Cyteen è la capitale della Confederazione


Per esempio, il sotto-ciclo di Chanur racconta del contatto con lo spazio abitato dalle specie del "Patto", una sorta di confederazione di sette razze non umane.

In generale, oltre alla serie Chanur, possiamo raggruppare i romanzi sopra citati in questi eventi principali:

Le guerre dell'Anonima

Heavy Time (1991) INEDITO
Hellburner (1992) INEDITO
Downbelow Station (1981; trad. it.: La lega dei mondi ribelli (1982, 1988) – premio Hugo 1982, candidato al premio Locus, 1982
Merchanter's Luck (1982) INEDITO
Rimrunners (1989) – candidato al premio Locus 1990 INEDITO
Tripoint (1994) INEDITO
Finity's End (1997) - candidato al premio Locus 1998 INEDITO

L'era della riconciliazione

Serpent's Reach (1980; trad. it: La costellazione del serpente, 1993)
Forty Thousand in Gehenna (1983; trad. it.: I 40.000 di Gehenna, 1992)
Cyteen (1988; trad. it.: Cyteen, 1990) – premi Hugo e Locus 1989
Regenesis (2009) INEDITO

La serie di Chanur

The Pride of Chanur (1981; trad. it.: L'orgoglio di Chanur, 1985) – candidato ai premi Hugo e Locus 1983
Chanur's Venture (1984; trad. it.: La sfida di Chanur, 1993) - candidato al premio Locus 1985
The Kif Strike Back (1985; trad. it.: La vendetta di Chanur, 1993)
Chanur's Homecoming (1986; trad. it.: Il ritorno di Chanur, 1994)
Chanur's Legacy (1992; trad. it.: L'eredità di Chanur, 1995)

Le guerre Mri (trad. it. in un unico volume: I mondi del sole morente, 1991)

The Faded Sun: Kesrith (1978) - candidato ai premi Hugo e Locus 1979
The Faded Sun: Shon'Jir (1978)
The Faded Sun: Kutath (1979)
The Faded Sun Trilogy (edizione in volume unico, GB 1987, USA 2000)

[bibliografia NON completa!]


Sopra: la mappa presente in una pubblicazione Editrice Nord;
Sotto: la mappa degli eventi raccontati nel ciclo di Chanur


Lo spazio attorno a Stazione Pell, ambientazione del romanzo La lega dei mondi ribelli

La mappa del pianeta Cyteen, capitale della Confederazione 

Il pianeta è ambientazione dell'omonimo romanzo nel quale si racconta di come gli azi (cloni) prodotti dalla Confederazione siano motivo di scontro con la Terra e la Lega, diffidenti verso questo tipo di tecnologia. Lo scontro arriverà al culmine con l'assassinio della scienziata confederata Ariane Emory: il progetto di ricerca sugli azi si salverà proprio grazie alla creazione del clone della Emory stessa!



Oltre alla clonazione, un'importante tecnologia citata nel ciclo sono i viaggi interstellari. La scoperta del balzo a velocità superiore a quella della luce (FTL) nel 2230 a Cyteen permette di raggiungere più agevolmente i sistemi vicini e contribuirà sulla graduale decadenza dell'influenza della Terra sulle colonie e stazioni spaziali umane.

Le opere dell'autrice possono inserirsi in tre macro-sfere: L'universo della Lega e della Confederazione, appunto, i romanzi fantasy e un nuovo ciclo narrativo iniziato nel 1994 con Foreigner, inedito in italiano come tutta la serie. Il ciclo Foreigner o First Contact (per usare il nome scelto dall'autrice stessa) parla appunto di un "primo contatto" e ruota attorno alle vicende di un diplomatico-traduttore al servizio della razza dominante, gli atevi.

Le opere di quest'ultima serie sono ancora in pubblicazione, QUI abbiamo parlato del romanzo in uscita nel 2019.

Le copertine originali italiane:




Le ultime pubblicazioni rintracciabili online:




Condividi su Google +

About Jimi Paradise

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, spettacolo... Ma anche Fantascienza!

0 commenti :

Post a Comment