Notizie
Caricando...

URANIA: i titoli di Marzo 2018

Un gradito ritorno, una gradita conclusione e il nuovo Millemondi



Resnick, Ben Bova e i migliori racconti fantastici di Mondi Senza Fine





- MILLEMONDI AUTUNNO/INVERNO

Benford, De Bodard, Bunker, Lewit e altri

MONDI SENZA FINE, prima parte

"Come sempre" dice Gardner Dozois "il miglior acquisto per un lettore di fantascienza sono i vari Best of the Year, almeno nel campo delle antologie." In America ne escono diversi, spesso sovrapponendo i racconti, e senza contare le analoghe raccolte dedicate alla fantasy, all'horror e al weird. In Italia, "Urania" è l'unica a fare da anni un'operazione del genere: prima con le raccolte curate da David G. Hartwell e ora con quelle monumentali di Gardner Dozois, ciascuna delle quali deborda in tre corposi volumi del "Millemondi". Anche quest'anno siamo fedeli all'appuntamento con oltre novecento pagine di science fiction e science fantasy, in compagnia di autori eccellenti e di rivelazioni fra cui Lavie Tidhar, Eleanor Arnason, Aliette de Bodard e Gregory Benford. A rappresentare la fantascienza britannica i grandi Alastair Reynolds, Ian McDonald, Stephen Baxter e Paul McAuley: incontrateli nei tre volumi di questa serie da biblioteca.



- URANIA collana n. 1652

MIKE RESNIK, PURGATORIO, Storia di un mondo lontano (premio Nebula)

Finalista del premio Nebula, Purgatorio: storia di un mondo lontano (Purgatory: A Chronicle of a Distant World) racconta del pianeta Karimon e della sua popolazione di esseri senzienti che discendono dai rettili come noi dai mammiferi. Con una cultura vitale ma ferma all'età della pietra, i karimaniti sono facile preda dei primi colonizzatori umani, da essi considerati come dei. E su Karimon si ripete il dramma che la Terra ha già conosciuto nei secoli passati, quando le culture tecnicamente più avanzate si sono imposte a quelle del Nuovo Mondo o hanno ridotto in schiavitù i popoli africani. Ma su Karimon c'è qualcuno che ha intuito la verità: sa che i terrestri non sono esseri divini, sa che anch'essi hanno dei nemici annidati nello spazio. E si rende conto che la situazione di Karimon può essere cambiata definitivamente...



- URANIA collezione n. 182

BEN BOVA, ORION


Alle tre del pomeriggio, John O'Ryan è seduto in un ristorante di Manhattan senza un pensiero al mondo. Dopo aver notato una splendida ragazza dagli occhi grigi e un paio di bizzarri individui molto interessati a lei, si vede recapitare un insolito dessert sotto forma di una bomba a mano pronta a esplodere. John sospetta di essere coinvolto in una lotta senza quartiere, e ha ragione: solo che non si tratta di nemici ordinari ma di due entità millenarie che si disputano il futuro del genere umano. Per fortuna, neanche John O'Ryan è solo quel che sembra: quando deciderà di scoprire il segreto della sua vera identità, dovrà tuffarsi in varie epoche del passato fino a dare un senso al conflitto che vorrebbe vederlo come una semplice pedina, mentre lui si sente un semidio. Orion è uno dei più bei romanzi d'azione della fantascienza americana.


Compra gli Urania di marzo 2018:



Compra gli Urania di febbraio 2018:



Condividi su Google +

About Jimi Paradise

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, spettacolo... Ma anche Fantascienza!

0 commenti :

Post a Comment