Notizie
Caricando...

Da quanti libri è composto il ciclo di Dune di Frank Herbert?

FANUCCI continua a ripubblicare la "vecchia saga", ma il mondo immaginato dallo scrittore americano si espande continuamente...



A settembre 2016 è prevista l'uscita del terzo capitolo della trilogia delle Grandi Scuole di Dune ad opera del figlio Brian a quattro mani con Kevin J. Anderson


Non vogliamo qui sindacare sulla qualità di queste espansioni, ma solo creare una breve guida di lettura all'universo più complesso e di maggior successo che la fantascienza abbia mai creato!

Molti lettori italiani lamentano, per esempio, che Mondadori non abbia completato il ciclo del Preludio a Dune, che cercava di raccontare un antefatto alla saga mascherandolo dietro a capitoli che corrispondevano alle grandi case nobiliari del ciclo, Casa Atreides, Casa Harkonnen e Casa Corrino. Il progetto, che aveva una pregevole veste grafica, si conclude mestamente nel 2003 con l'ultima delle quattro parti in cui fu suddiviso il secondo volume della trilogia.

 Il Preludio a Dune (Mondadori, 2003) e l'edizione Urania del 2005
Compralo su Mondadori Store

Come sempre, il lettore italiano viene giudicato poco meritevole di novità dalle case editrici tricolori (a questo punto tifo che Bompiani finisca ad Amazon...). Ma dicevamo delle novità 2016: Brian Herbert, figlio di Frank, e il poco amato Kevin J. Anderson con molta malizia (e Dio solo sa quanto ci sia bisogno di malizia vera nell'editoria italiana) hanno mostrato su twitter la copertina del terzo e ultimo capitolo della trilogia dedicata alle grandi scuole di Dune, una cover che strizza l'occhio al fantasy e ai giovani young readers, perchè no? Certo che il merchandise l'hanno proprio spolpato a sangue 'sti due, ma chi se ne frega se poi si tiene viva la magia di quella saga (e io continuo a sperare in un film degno di tal nome... Ok, la smetto con le parentesi...)

Prenotalo su Amazon

E, in effetti, un progetto cinematografico coi contro...NI c'è stato. Quel gran pezzo di mistico di Jodorowsky ci aveva pensato mettendo assieme nomi da paura: i Pink Floyd per la colonna sonora, H. R. Giger, Chris Foss e Jean Giraud (Moebius) come designer, Salvador Dalí, Orson Welles, Gloria Swanson, David Carradine, Mick Jagger, Amanda Lear come personaggi... Mica male vero? Purtroppo il progetto finì nelle grinfie malefiche di De Laurentiis (lo zio famoso, pace all'anima sua... Ah, le parentesi, avete ragione!) che lo rovinò clamorosamente dandolo a quel fumato psichedelico di David Lynch. Nel 2014 a Cannes è stato presentato il docu-film che racconta del progetto:


Questi alcuni bozzetti dei personaggi della saga secondo Moebius:


Ma altri progetti di trasposizione si sono susseguiti in questi ultimi anni, complice l'andamento altalentante del cinema fantastico come i successi di Avatar e Star Wars. He-Man, Foundation, persino un remake di Flash Gordon. Ecco perchè internet è pieno di bozzetti; qui sotto alcuni amatoriali e non:



Matt Rodhes, capo design di BioWare, ha provato a ricreare i personaggi in stile Tarsem Signh (link). Qui sotto i bozzetti di Mark Molnar e Mark Zug:



Altre immagini si possono trovare nelle edizioni illustrate e nel libro La Strada per Dune (Rizzoli e TEA). Questo, per esempio, è il Tempio di Alia illustrato da Jim Burns:


Pubblicato per la prima volta nel 1965, Dune ha festeggiano i suoi primi 50 anni di storia editoriale l'anno scorso. Per celebrare l'evento Penguin farà uscire a fine 2016 un'edizione rilegata introdotta da Neil Gaiman:


Mentre sul web si possono trovare altri eccellenti esempi grafici:


Ma la fantasia amatoriale ispirata dal maestro della fantascienza non ha limiti. La voglia di Dune è grande e si vede dalla quantità di materiale reperibile: ci sono i "vermi delle sabbie" della fantascienza, riproduzioni dei pianeti principali della saga, mappe di Arrakis, le distanze reali tra i sistemi stellari di Dune e la Terra e persino sezioni del vermone:






Insomma, concludendo questo excursus estivo, Dune è davvero un universo sconfinato e sempre attuale, anticipatore e ispiratore di temi, romanzi e film altrui. Per ora l'industria libraria italiana sembra averlo dimenticato, speriamo possa esserci una svolta prima o poi. Qui sotto abbiamo la bibliografia del ciclo aggiornata al 2016, con evidenziate le opere "espansive" del figlio con l'aiuto di Kevin J. Anderson: la serie Preludio, quella dedicata alla storia del Jihad (ebbene si, è maschile...) Butleriano che ha portato alla messa al bando dei computer, il dittico sugli eroi e l'ultima trilogia, quella dedicata alle grandi scuole della saga, le Bene Gesserit, i computer umani Mentat e i navigatori psichedelici della Gilda:


L'ultima pubblicazione di Fanucci:

Comprala su Amazon o Ibs

>>>AGGIORNAMENTO!<<<

Pare che il terzo volume della trilogia Prelude to Dune, House Corrino sia stato tradotto a livello amatoriale, la trovate qui: LINK


Condividi su Google +

About Jimi Paradise

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, spettacolo... Ma anche Fantascienza!

0 commenti :

Post a Comment