Notizie
Caricando...

Urania Collezione è in edicola con James Tiptree Jr.

Ma perchè mai parlo di un autore della fantascienza classica e uso una copertina con la foto di una bella ed elegante signora?


james+tiptree

Perchè, per quelli che non lo sanno, James Tiptree Jr. era solo lo pseudonimo, uno dei tanti a dire il vero, coi quali Alice Bradley Sheldon scrisse soprattutto di fantascienza...



james+tiptree
Alice Sheldon fu una donna come poche, e ho scelto di rappresentarla con la bella foto in bianco e nero con la quale Patti Perret la ritrae, ormai non più giovanissima, seduta sul camino del salotto di casa con l'immancabile sigaretta.

La sua produzione sotto gli pseudonimi Alice B. Sheldon, Raccoona Sheldon e James Tiptree Jr., per quel che sappiamo finora, fu molto estesa e trattò molti temi sensibili dell'epoca. Nonostante questo Alice Sheldon scrisse solamente due romanzi, potentissimi sia chiaro, ma solamente due.

Innanzitutto, perchè scrivere sotto lo pseudonimo di un maschio? Io credo che la verità non la sapremo mai fino in fondo ma immaginiamo sicuramente quanto fosse difficile per una donna, anche negli Stati Uniti degli anni '60 e '70, farsi valere rispetto alla controparte maschile: pensiamo solo al pregiudizio col quale molti ancora oggi prendono in mano un romanzo scritto da una donna.

Io penso, però, che questa scelta abbia rispecchiato anche la natura della Sheldon: donna dinamica e ipersensibile, fu innamoratissima del marito fino alla sua morte, a 87 anni, avvenuta proprio per mano dell'autrice, allora 72enne.

Molto si è scritto su questo omicidio-suicidio, si fecero allusioni al fatto che la Sheldon fu agente della CIA e molto altro... In realtà è difficile capire cosa possa scattare nella mente di una persona, una donna che ebbe una vita travagliata come Alice Sheldon e come molte altre grandi donne della fantascienza. Grandi donne che hanno lasciato un'eredità di temi potenti, quali il libero arbitrio e il determinismo biologico, la ragione e il desiderio sessuale, il femminismo e, più in generale, la sessualità e la condizione della donna.

Urania Collezione 146: La via delle stelle

Il pianeta Tyree, dove vive un’evolutissima razza di creature volanti, è minacciato da un essere sconosciuto e immenso, il Distruttore. Più grande di un sistema solare ma pochissimo denso, è in grado di spegnere la stella dei volatori e presto lo farà. Entrati in contatto telepatico con un’altra razza (la nostra, ai primi passi nel mondo delle facoltà extrasensoriali), gli abitanti di Tyree decidono di salvarsi trasferendosi nei corpi umani, ma vengono considerati alla stregua di invasori. La situazione resta senza sbocco fino al giorno in cui sarà possibile una completa fusione con i corpi e le menti dei terrestri. Solo allora i Tyree e i loro alleati potranno affrontare il Distruttore dei cieli…
alice+sheldon

Condividi su Google +

About Jimi Paradise

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, spettacolo... Ma anche Fantascienza!

0 commenti :

Post a Comment