Notizie
Caricando...

Colonizzazione separata: la risposta della fantascienza al futuro dell'esplorazione spaziale

Colonizzazione


Nella fantascienza di fine '900 e inizio secolo sta maturando sempre più la visione di un'umanità alle prese con una difficile, se non traumatica, colonizzazione dello spazio attorno a noi.


colonizzazione+dello+spazio


Se, infatti, gli autori della fantascienza classica più ottimisti raccontavano di un'esplorazione "terrestre" dello spazio, se non addirittura di imperi terrestri, oggi prevale la consapevolezza che arriverà prima la tecnologia del viaggio nello spazio per gli umani che un governo planetario.



Succede così che le colonie sono fondate da etnie ben precise: mi vengono in mente i pianeti del Ciclo dei Vor, ma anche il più recente Ciclo di Old Man's War di Scalzi che, pur mantenendo unito l'inteno coloniale, racconta della difficile convivenza delle diverse etnie terrestri. Oppure, ancora, le tensioni del ciclo The Expanse, che si ispirano a molte opere precedenti.

Ma ci occuperemo con una serie di post sotto il tag "colonizzazione" di questo tema affrontato in maniera così diversa dai vari autori.

Del resto, se nella prima metà del '900 il modello era quello degli imperi coloniali e nella seconda metà l'attenzione era, invece, catalizzata dalla guerra fredda tra due superpotenze che avevano catalizzato le nazioni del mondo in due blocchi ideologici contrapposti, con l'ONU a fare da modello di un futuro comune, se non altro per gli autori di genere, il mondo contemporaneo si è letteralmente sfaldato.

imperi+colonialiastrosamantha

Lontani i ricordi di pace e conciliazione che avevano portato alla costruzione della Stazione Spaziale Internazionale, oggi casa di Astrosamantha, e a un forte convincimento che il mondo avrebbe dirottato ingenti risorse nella ricerca spaziale: Bush Jr. aveva persino programmato una base lunare, ma quello che si promette nel secondo mandato presidenziale sappiamo valere ben poco, mentre l'attuale presidente Obama aveva più un pallino per il pianeta rosso...

colonizzazione+dello+spazio
la colonizzazione di Marte nel primo "Atto di Forza",
resa possibile grazie a una tecnologia aliena
Insomma la grandeur degli imperi umani, o terrestri che dir si voglia, alla Asimov è sparita. Se rimane qualcosa in autori recenti che trattano di Space Opera (Peter F. Hamilton) ci troviamo di fronte a confederazioni perlopiù tecnocratiche alla Star Trek alle prese con alieni più grandi di noi in tutti i sensi... Insomma, l'uomo si è rimpicciolito assieme al mondo globalizzato di fronte alle vastità dell'universo!
guerre+stellari
La Galassia si Guerre Stellari,
modello asimoviano di impero galattico

impero+romano
L'Impero Romano, modello per l'impero galattico
 del ciclo delle Fondazioni di Asimov
Il viaggio, quindi, sarà per questa nuova serie lungo e variegato, ma sicuramente NON noioso!

colonizzazione+dello+spaziofanucci


Condividi su Google +

About Jimi Paradise

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, spettacolo... Ma anche Fantascienza!

0 commenti :

Post a Comment