Notizie
Caricando...

Guerra nel Sistema Solare: The Expanse VS La lega dei mondi ribelli

Cicli


Dopo l'annuncio di Syfy di portare in TV il recentissimo Ciclo  di Space Opera The Expanse, proviamo a confrontare due serie che ipotizzano una guerra tra la Terra e le sue Colonie...


syfy

Anche se con le dovute differenze: precisiamo!



The Expanse è una recente space opera scritta dal binomio Daniel Abraham e Ty Franck che, per l'occasione si firmano James S.A. Corey. Il ciclo, opzionato per una serie da Syfy in uscita proprio quest'anno, racconta di un sistema solare pressochè totalmente colonizzato nei suoi potenziali habitat e che vede l'egemonia di due superpotenze: Marte e la Terra.

the+expanse

Nell'avanzare del ciclo (5 titoli per ora) si parla di un complotto dei separatisti degli Asteroidi, i veri detentori della materia prima, a scapito delle due potenze egemoni, ma la storia si amplierà all'inverosimile, vedremo più avanti come...

Un parallelo che mi viene in mente è quello con un grandioso ciclo un pò dimenticato in Italia, quello della pluripremiata C.J. Cherryh, ossia l'Universo della Lega e della Confederazione.

cj+cerryh
La Lega de Mondi Ribelli (Downbelow Station) del 1981,
forse il romanzo più famoso del gigantesco ciclo
Anche qui c'è una sorta di ribellione, quella delle Colonie contro una Terra aggressiva che tenta, in particolare la Sol Corporation, di riagguantare militarmente le preziose risorse che costituiscono essenzialmente questi nuovi territori.

In Downbelow Station (La Lega dei Mondi Ribelli, pubblicato da Nord nel 1982) si racconta in maniera viscerale l'angoscia della guerra in atto: 

Ambientato nella fase finale della guerra, il romanzo si apre con l'arrivo alla stazione di Pell di un gruppo di astronavi che trasportano profughi in fuga dalle stazioni di Russell e Mariner, scortate dalla nave da guerra Norway al comando di Signy Mallory. Nuovi convogli giungono poi da altre stazioni distrutte nei combattimenti o conquistate dalla Confederazione, mettendo la stazione di Pell in grandi difficoltà per il sovraffollamento e la scarsità di risorse. Angelo Konstantin, dirigente della stazione, e i suoi figli Damon ed Emilio tentano di far fronte alla difficile situazione. Temendo la presenza di infiltrati e sabotatori della Confederazione, le autorità di Pell confinano i profughi in una zona di quarantena, approntata in tutta fretta costringendo molti cittadini della stazione a spostarsi. [Wikipedia]

Siamo quindi di fronte a uno spazio extrasolare, a differenza del ciclo Expanse, ma non certo di fronte a imperi umani alla Asimov. L'umanità è essenzialmente divisa in due fazioni al momento del romanzo, ma gli equilibri sono più complicati:

Quando l'umanità comincia ad espandersi nello spazio oltre il sistema solare, la costruzione di stazioni spaziali viene finanziata da un'azienda privata, l'Anonima Terra. Ciascuna nuova stazione è costruita a partire dalla precedente e si trova via via più lontano dalla Terra. Prima della scoperta del viaggio a velocità maggiore di quella della luce, nove stazioni vengono costruite con grandi sforzi intorno a nove diverse stelle, tutte prive di pianeti abitabili.
Gli abitanti delle stazioni e i mercanti delle navi che riforniscono le stazioni sviluppano identità culturali distinte, ma restano psicologicamente, e in una certa misura anche materialmente, dipendenti dalla Terra. Tuttavia gli ordini provenienti dalla Terra, che possono essere trasmessi solo a velocità inferiori a quella della luce, quando giungono alle stazioni sono irrimediabilmente superati e vengono abitualmente ignorati: l'Anonima Terra perde così progressivamente il controllo delle colonie nello spazio.
Quando un pianeta abitabile (il mondo di Pell) viene scoperto nel sistema Tau Ceti, questo fragile equilibrio economico e politico viene sconvolto. Non solo la biosfera del pianeta è relativamente accogliente per gli esseri umani (che per sopravvivervi hanno bisogno solo di bombole d'aria e maschere), ma essa ospita anche una specie intelligente, gli Hisa, miti e tecnologicamente primitivi. Su Pell è possibile l'agricoltura, e ciò indebolisce pericolosamente la dominanza economica della Terra. Dopo la costruzione della stazione di Pell in orbita intorno al pianeta, i coloni proseguono l'espansione nello spazio con rinnovato vigore e costruiscono altre stazioni, sempre più distanti dalla Terra.
All'inizio del XXIII secolo, la scienziata Estelle Bok, immigrata sulla stazione Cyteen, scopre come superare il limite dato dalla velocità della luce. Nel 2248 viene lanciata la prima sonda in grado di viaggiare a velocità maggiore di quella della luce. Presto la Terra tenta di approfittarne per ristabilire il controllo sulle colonie. Ma, per la scarsa comprensione sia degli abitanti delle stazioni sia dei mercanti, i tentativi della Terra provocano l'effetto opposto, causando prima tensione, poi occasionali scontri armati, e infine aperta rivolta da parte dei coloni. L'Anonima Terra risponde con la costruzione di una flotta di cinquanta astronavi militari (la "Flotta dell'Anonima"), al comando di Conrad Mazian, che viene inviata a ristabilire il controllo sulle colonie.
Nel 2300 un gruppo di stazioni forma un nuovo stato, la Confederazione, che si dichiara indipendente: questo provoca lo scoppio della guerra. La Confederazione, con capitale sul pianeta Cyteen (anch'esso abitabile), incrementa la sua popolazione e le sue forze armate producendo azi, cloni umani geneticamente alterati e psicologicamente condizionati, pratica che la Terra considera ripugnante.
La "guerra dell'Anonima" vede feroci combattimenti tra le forze della Confederazione e la flotta di Mazian. Le stazioni più vicine alla Terra, turbate dall'esistenza degli azi e dagli altri sviluppi nella Confederazione, restano fedeli al pianeta madre; parecchie tra loro vengono distrutte da attacchi confederati. Poiché i rifornimenti dalla Terra sono irregolari e inadeguati, la Flotta è costretta a requisire attrezzature e a ricorrere ad arruolamenti forzati a danno dei mercanti, che divengono quindi sempre più ostili. Senza nuove navi per rimpiazzare quelle perdute nei combattimenti, la Flotta gradualmente si avvia verso la sconfitta, in quella che è divenuta una guerra di logoramento.
Presi in mezzo sono i mercanti e la stazione di Pell, il principale punto di transito tra la Terra e lo spazio della Confederazione. Il conflitto giunge al punto decisivo a Pell tra il 2352 e il 2353, come descritto nel romanzo La lega dei mondi ribelli. Dovendo affrontare una situazione sempre più pericolosa, molte tra le famiglie dei mercanti decidono infine di allearsi e fondano la Lega dei mercanti, creando così una terza potenza neutrale, mentre una missione diplomatica giunge dalla Terra per negoziare la pace.
Mazian rifiuta di accettare la pace e la Flotta continua a combattere, ora al servizio delle ambizioni del suo comandante, che progetta di attaccare la Terra stessa. Signy Mallory, una dei comandanti della Flotta, la abbandona disgustata e mette la sua nave al servizio della Lega; le poche altre rimaste restano fedeli a Mazian, e, ormai prive di ogni appoggio, sono costrette a darsi alla pirateria.
Con la Flotta ormai abbandonata dalla Terra, la Confederazione vede la possibilità di sbarazzarsi del suo nemico una volta per tutte. Ma poiché essa non osa indebolire le sue forze per proteggersi dal nuovo stato, la Lega riesce a far accettare alle parti un trattato di pace, con cui ottiene Pell. Il trattato inoltre assegna alla Lega il monopolio del commercio interstellare, anche all'interno della Confederazione, dandole così il potere di impedire il funzionamento delle stazioni semplicemente sospendendo il commercio.
Dopo la fine della guerra, la Terra tenta di espandersi in direzione opposta a quella in si trovano la Lega e la Confederazione, ma il tentativo non ha successo, poiché le navi terrestri giungono in una regione di spazio già occupata da un gruppo di sette specie i cui rapporti sono regolati da un accordo detto il "Patto". L'intrusione terrestre minaccia di alterare i delicati equilibri all'interno del Patto e provoca una serie di intricate lotte, descritte nei romanzi del ciclo di Chanur. In seguito a quest'insuccesso, la Terra tenta di rinsaldare i rapporti con la Confederazione, scambiando informazioni e materiale genetico terrestri con tecnologie.
Con l'affievolirsi del pericolo rappresentato dalla Flotta, una nuova rivalità di sviluppa tra la Lega e la Confederazione. Quest'ultima mal sopporta le restrizioni imposte dal trattato di pace, mentre la Lega teme di essere sopraffatta dalla Confederazione, molto più popolosa e in rapida crescita. Le tensioni salgono ulteriormente quando si scopre che Gehenna, un raro pianeta abitabile nel territorio della Lega, è stato colonizzato da una missione militare segreta, deliberatamente abbandonatavi dalla Confederazione per impedire alla Lega di prendere possesso di una risorsa così preziosa (quest'episodio è descritto ne I 40.000 di Gehenna).
Intanto nella Confederazione due fazioni politiche (gli "Espansionisti" e i "Centristi") lottano per deciderne il futuro. Tuttavia Ariane Emory, geniale scienziata e astuta politica, ha un programma segreto per il futuro della Confederazione. Il suo progetto sembra interrompersi quando viene assassinata nel 2404, ma un suo clone viene fatto nascere e allevato per fare in modo che il progetto continui (come narrato in Cyteen e Regenesis).
Gli eventi descritti nei primi due romanzi della serie, Heavy Time e Hellburner, avvengono poco dopo l'inizio della guerra. Ma gran parte delle altre opere si svolgono dopo la formazione sia della Confederazione sia della Lega; di qui il nome "universo della Lega e della Confederazione". [Wikipedia]

Le opere ambientate nell'universo della Lega e della Confederazione si possono classificare nel sottogenere della space opera, oppure, specialmente per titoli come La lega dei mondi ribelli e Cyteen, in quello della fantascienza hard. I romanzi sulle guerre dell'Anonima e la trilogia del Sole Morente sono esempi di space opera militare. La serie Merovingen Nights si svolge su un solo pianeta ed è caratterizzata dalla presenza di eroi spacconi, furfanterie, duelli, e da un basso livello tecnologico, e quindi può essere classificata come science fantasy; rientra in questo sottogenere anche il ciclo di Morgaine, che è ambientato in luoghi e tempi lontani da quelli delle opere sulle vicende della Lega e della Confederazione. Il romanzo Voyager in Night contiene anche elementi tipici della letteratura horror.

Vediamo il ciclo in ordine di lettura:

cj+cerryh
fonte: Wikipedia

Impegnativo vero? Se non lo conoscete, ne avete di lavoro...

cherryh.com
syfy.com/theexpanse
Condividi su Google +

About Jimi Paradise

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, spettacolo... Ma anche Fantascienza!

0 commenti :

Post a Comment