Notizie
Caricando...

Confronti possibili: The Prefect vs. Leviathan Wakes

Perchè li ho confrontati: per il contesto simile (i confini di un sistema stellare), perchè hanno connotazioni anche da giallo/poliziesco con un mistero da risolvere e perchè raccontano un futuro prossimo in maniera molto concreta!



Il primo è stato tradotto di recente da Fanucci col titolo Il prefetto ed è un romanzo del 2007 di uno degli astri nascenti della nuova space opera inglese, Alastair Reynolds. L'altro non è ancora stato tradotto in italiano, è del 2011 ma già si parla di un prossimo pilot in vista della trasposizione in serie televisiva... Ah, dimenticavo: è scritto da un duo navigato che si nasconde dietro il nome James S. A. Corey.


Il primo appartiene al ciclo Revelation Space, il cui primo romanzo (Revelation Space, appunto) è stato tradotto e pubblicato in due volumi da Urania nel 2009 e conta per ora 16 titoli tra romanzi e novelle. Il secondo è il primo di una serie che prevederà 5-6 romanzi e che ha, per ora, all'attivo 4 romanzi e 2 racconti.


Nel primo veniamo fin da subito sbattuti nella tensione da guerra imminente: Tom Dreyfus, prefetto di Panoply (una sorta di FBI di una federazione di habitat orbitanti chiamata Fascia Splendente) deve indagare inizialmente su un sospetto broglio nel sistema di votazione della federazione da parte di un habitat (capiremo durante la lettura che questo sistema di votazione è una sorta di sentiment che registra l'opinione degli abitanti della Fascia. Panoply per esempio non può usare armi pesanti senza consultare i cittadini che devono, quindi, votare parere favorevole all'uso delle armi stesse. Scopriremo anche che più gli habitat partecipano alle votazioni più guadagnano punti, ecc...) ma la sua missione viene interrotta dalla distruzione di un altro habitat: delitto impossibile in questa perfetta società futura e, quindi, shock tra i prefetti. I primi sospettati sono gli ultranauti (Ultra), una sorta di clan intergalattico e militaresco che ha accettato le estensioni meccaniche corporali a differenza degli arcirivali Demarchisti, appassionati invece delle votazioni su ogni cosa in quanto democratici anarchici (dem-archisti, appunto...).

Complicato? Ma no, dai... Bisognerà pur riempirle 700 pagine! Spiace che Fanucci l'abbia pubblicizzato quasi come un thriller, quando siamo di fronte a pura hard sf condita con un pizzico di noir...


la Nostaliga dell'Infinito, lo sfioraluce protagonista del primo romanzo
del ciclo di Reynolds: Revelation Space

Torniamo al romanzo: gli Ultra hanno, ahinoi, un quasi monopolio dei viaggi interstellari grazie ai giganteschi sfioraluce, chilometriche frecce spaziali capaci di avvicinarsi alla velocità più ambita dalla fantascienza grazie ad una tecnologia in mano ai Conjoiner (la terza grande fazione del ciclo), questi molto riservati ma molto bravi a costruire tecnologia, a quanto pare. Ovviamente le indagini toccheranno tutte le fazioni e la stessa Panoply verrà scossa nelle sue fondamenta, ma oltre non posso dire, sennò non serve più leggerlo no?

la spettacolare copertina di Daniel Dociu!
Se Reynolds l'ho letto tutto d'un fiato devo ammettere che anche Leviathan Wakes, che ho cominciato a leggere da poco, è sembrato da subito molto coinvolgente: abbordaggi, rapimenti di figli di grandi monopolisti industriali, tensione alle stelle tra le potenze del sistema, ossia la Terra, Marte e la Fascia di asteroidi.

Torniamo, quindi, a casa! Se nel primo l'ambientazione era il lontano sistema di Yellowstone, in questo romanzo torniamo all'interno dei confini del nostro sistema solare: confini molto stretti, perchè la tecnologia non permette ancora viaggi extrasolari anche se ci troveremo di fronte a capacità molto lontane dalle odierne... Ho notato, per ora, due punti deboli però: si sente che è scritto a quattro mani e che sono mani non europee, ossia la lettura è più fluente ma non stiamo più parlando con un astrofisico, si capisce anche che è stato scritto per avere successo, ossia abbiamo un collaboratore di George R. R. Martin, un regista di videogame che ti firma la copertina, e bla bla varie...

anche qui navi realistiche, ma non necessariamente orripilanti...

Per farla breve, ci troveremo sbalzati in un futuro prossimo dove figlie viziate finiscono per aderire ai ribelli e, inevitabilmente, nei guai, dove i beni preziosi sono l'aria e l'acqua, dove c'è un terrorismo subdolo a cui basta distruggere una container di H2O per mandare in tilt un sistema... E queste sono solo le premesse, perchè sospetto che qualcosa di grosso stia per saltare fuori...

Condividi su Google +

About Jimi Paradise

Jimi Paradise vuol dire gossip, celebrità, spettacolo... Ma anche Fantascienza!

0 commenti :

Post a Comment